Cosa vedere in Sardegna: ecco le principali attrazioni da non perdere

Ogni tanto, tutti abbiamo bisogno di una vacanza e tra le zone più belle da visitare in Italia in prima linea c’è la Sardegna. La Sardegna è un luogo perfetto per rilassarsi, inoltre ci sono molti posti, attrazioni da visitare, ovviamente in primo piano è messo il paesaggio.

Come raggiungere la Sardegna?

La Sardegna è l’isola Italiana che meglio si connette con il resto dell’Italia e dell’Europa, inoltre ci sono molte compagnie di traghetti che partono dai diversi porti d’Italia per arrivare nei porti Sardi, questi collegamenti, sono molto funzionali e costano molto poco. Prenotando con largo anticipo uno dei tanti traghetti per la Sardegna comodamente online sarà infatti possibile organizzarsi per il viaggio verso l’isola sarda nel migliore dei modi, magari portando con sé anche la propria auto, camper o moto direttamente sulla nave.

Ma cosa vedere in Sardegna?

Ovviamente come scritto anche sopra, quando noi tutti pensiamo alla Sardegna ci vengono in mente delle coste fantastiche, il mare cristallino o ancora hotel a cinque stelle dove magari alloggiano i vip e altro, ma la Sardegna non è fatta solo di questo infatti è rinomata anche per i luoghi che contengono tutto l’aspetto culturale delle sue tradizioni. I luoghi che quindi possiamo vedere andando in Sardegna sono molti e sono:

Nora, questa è una città antica romana, situata precisamente a Cagliari, questa antica città tantissimo tempo fa fu un importante città commerciale che possedeva due porti, questa città fu costruita con diversi stili di costruzione e una buona parte di essa adesso si trova sotto il mare, comunque è un luogo carino da visitare, è una specie di museo a cielo aperto che accoglie numerosi turisti per la visita dei resti di questa città, inoltre i resti del teatro sono molte volte utilizzati per fare dei concerti soprattutto in estate.

La Valle Luna è un altro luogo fantastico della Sardegna, ovviamente da visitare, questo luogo negli anni ’60 è stato considerato come il ritrovo degli hippy, si trova in una penisola della Sardegna, ed è meraviglioso ed unico per la conformazione geologica, infatti è formato da 7 valli separate a sua volta da delle strutture di granito, è un luogo molto comodo per chi volesse soggiornare, infatti si trovano numerose grotte dove all’interno moltissime persone vi soggiornano, ma non solo d’estate anche in inverno.

Un’attrazione turistica per eccellenza sono le Grotte di Nettuno, queste sono state scoperte nel 18° secolo, la grotta certamente prende il nome del Dio del mare ovvero Nettuno e si trova nella città di Alghera, si può raggiungere prima prendendo una barca dal porto della città e poi per addentrarsi nelle grotte bisogna salire da una scala scavata nella roccia comporta da 654 gradini per esattezza da qui si raggiunge la cima della scogliera. I visitatori dovranno attraversare un percorso illuminato con tanto di guide turistiche che spiegheranno loro informazioni sulla grotta, insomma un luogo meraviglioso.

Un altro luogo molto attraente da visitare è Porto Flavia, si trova a pochi km dalla città di Iglesias e può essere raggiunto attraversando un tunnel lunghissimo, offre un panorama mozzafiato in quanto si trova sul mare. se vi trovate in Sardegna ovviamente dovete visitare il borgo più bello d’Italia: Bosa, è un piccolo paese che ha origini antichissime, questo paesino è attraversato dal fiume Temo, ed è formato da case di color pastello e da viette molto piccole.

Oppure potete andare a visitare i Murali di Orgosolo, innanzitutto Orgosolo è un villaggio che si trova nella regione di Barbagia, questo posto è una sosta obbligatoria per chi si trova a visitare la Sardegna, la maggior parte dei murales Sardi si trova proprio in questa città, hanno un contenuto storico-locale e sono stati riconosciuti come patrimonio-culturale. Quindi per chi decidesse di andare a visitare la Sardegna non solo per il mare cristallino, ma anche nei luoghi attraenti, che comunque conservano la cultura di quest’isola i consigli sono questi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *