Liposuzione tumescente tecnica nuova riconosciuta nel mondo

La tecnica di liposuzione tumescente è riconosciuta a livello mondiale ed è efficace e molto sicura. La tecnica consiste nell’inserimento di liquidi nel pannicolo adiposo direttamente nella zona interessata alla rimodellazione. Questi liquidi agiscono in vari modi e migliorano molto la fase post operatoria per il paziente.

Ogni caso è una storia a se, ma con questo metodo viene principalmente combinata la mepivacaina e adrenalina con il cloruro di sodio. L’intervento chirurgico acquista così diverse caratteristiche tra cui.

Modellabilità, cruenza, riduzione maggiore e sicurezza tutti aspetti migliorati.

Le canule impiegate in questo tipo di intervento di liposuzione tumescente, sono di diametro ridotto e modellano il profilo in maniera più accurata. La tecnica è adatta sia per chi ha grossi accumuli di grasso, sia per chi necessita della liposuzione per correggere anche solo minimamente il proprio aspetto.

Mediante questi canuli ridotti è possibile effettuare delle incisioni molto più piccole e di conseguenza ottenere una agilità nel modellamento molto maggiore.

Il liquido infiltrato è composto da una diluizione di un farmaco vasocostrittore ( adrenalina ) combinato con uno anestetico ( mepivacaina ) in soluzione fisiologica. La preparazione infiltrativa della zona consente di risparmiare in alcuni casi altri tipi d’anestesia.

L’adrenalina produce una temporanea vasocostrizione (restringimento dei vasi capillari) nel grasso sottocutaneo. La chiusura dei vasi sanguigni permette al chirurgo di eseguire la liposuzione con una perdita di sangue di entità insignificante. Al contrario, le più classiche forme di liposuzione implicano, in fase chirurgica, una perdita di sangue consistente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *